Air Partner, come arrivare sulla pista da sci con il jet privato

La società di trasporto executive lancia la «winter card» dedicata alle vacanze invernali dei vip. «Solo» 43mila euro per 10 ore di volo prepagate.

Air Partner, società leader a livello mondiale nella fornitura di aeromobili commerciali e jet privati (aerotaxi), lancia per la stagione sciistica invernale 2009 - 2010 la Winter Jetcard, dedicata agli sciatori e a coloro che trascorrono le vacanze invernali in montagna. La speciale Winter JetCard è una carta prepagata che consente di volare a bordo di uno dei jet privati della compagnia a prezzi fissi e senza costi extra. Chi vuole recarsi a St. Moritz, per esempio, può decidere di volare con Air Partner a Samedan, un aeroporto che si trova a pochi minuti dalle piste da sci, oppure optare per un volo di linea con atterraggio a Zurigo, che richiederebbe più ore per raggiungere la celebre località sciistica «vip».
L'acquisto della Winter JetCard impegna a un minimo di 10 ore di volo prepagate, con disponibilità del volo garantita da e per qualsiasi aeroporto con un minimo di 24 ore di preavviso dalla partenza. Il suo prezzo - da 43mila euro per 5 passeggeri a 154mila per 14 passeggeri - si confronta con l'abbonamento «ordinario» a 25 ore di volo, che va dai 128 mila euro per il trasporto di un massimo di 6 passeggeri, fino ai 385mila per un massimo di 14 passeggeri. Inoltre la nuova Winter Jetcard può essere impiegata su due nuove categorie di jet: piccole e medie dimensioni, da aggiungere alla già vasta flotta della compagnia.
La versatilità di questa «carta» permette il suo utilizzo non solo per il lancio Winter, ma per qualsiasi altra necessità di spostamento, in quanto le 10 ore volo prepagate non hanno scadenza e possono essere rimborsate in caso di mancato utilizzo.
I vantaggi della scelta di un volo executive sono, oltre al costo uguale o minore di un volo di linea in business class, anche e soprattutto la possibilità di partire a orari prescelti, da e per aeroporti minori, con formalità di imbarco e controllo doganale riservati e veloci. Per quanto riguarda il check-in, per esempio, i passeggeri sono semplicemente tenuti a presentare i loro passaporti e salire a bordo degli aeromobili, senza biglietto, senza alcuna formalità e senza tempi di attesa.
Air Partner dispone di 23 uffici dislocati nei principali centri finanziari di 15 Paesi, dall'Europa all'America, dal Medio Oriente all'Asia. In Italia, la sede è a Milano.