«Aiutatemi, la colf vuole violentarmi»

I poliziotti sono intervenuti subito, a bordo di una volante, lanciata a tutta velocità. In una casa di Ostia, in via dei Romagnoli, un uomo di 87 anni chiedeva aiuto: la badante mi vuole violentare, implorava, fate presto per carità. Lei M.L.L., 35 anni, cittadina della Tanzania, lo stava braccando in evidente stato di alterazione. Ed è così che gli agenti l’hanno trovata: non voleva uscire dalla casa dell’uomo, gridando di voler avere un rapporto sessuale con l’anziano datore di lavoro. Neanche la vista delle divise ha portato alla calma la badante che anzi si è scagliata contro gli agenti colpendoli con calci e pugni. Dopo una dura lotta è stata bloccata, accompagnata in Commissariato e arrestata. I reati di cui dovrà rispondere: resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Roma, dall’inizio dell’anno hanno intensificato i servizi di controllo del territorio del XIII Municipio, soprattutto per cercare di arginare il fenomeno della prostituzione nella pineta di Castel Porziano e sul lungomare. Ma questa proprio non se l’aspettavano...