Aiuto all’ex premier: diffidati Tg4 e Italia 1

Roma. L’Autorità per le Comunicazioni ha deciso una sanzione da 200mila euro alla Rai per la lite tv tra Adriano Pappalardo e Antonio Zequila che si scambiarono minacce e insulti nel corso della trasmissione. La rissa verbale, che avvenne in diretta a «Domenica in» il 22 gennaio 2006, ha violato, secondo l’Authority, il codice di autoregolamentazione tv-minori. Doppia diffida, invece, a Tg4 e Italia 1-Studio Aperto e alla trasmissione «Liberitutti» per «sostegno privilegiato» alla Presidenza del Consiglio quando era in carica Berlusconi. La commissione servizi e prodotti di Agcom ha condannato la Rai per violazione del codice di autoregolamentazione tv e minori.