Aiuto, un normanno in via dei Normanni!

Per l’inarrestabile ministro per la Pubblica amministrazione e l’innovazione Renato Brunetta sono «un intollerabile segno di inciviltà». E promette a nome del governo Berlusconi «di attivarsi per prevenire e reprimere questo diffusissimo fenomeno». Un tema sul quale peraltro Brunetta vanta «una grande sintonia con Ermete Realacci e Legambiente, con la quale abbiamo deciso di lavorare in comune». Il ministro si riferisce all’opera (si fa per dire) dei writer, che riempie muri e facciate delle città e di Roma in particolare. Ogni tanto però un graffitaro esibisce se non altro un pizzico di ironia. Come in questa foto scattata in via dei Normanni, dove è stato effigiato un fiero esponente della popolazione scandinava che dà nome alla strada. E meno male che non hanno fatto altrettanto in via delle Zoccolette...