Akros, balzo dell’utile

Banca Akros, la banca di investimento e «private» del gruppo Bipiemme, ha chiuso il 2005 con un utile netto di 31,7 milioni (0,8 milioni il risultato pro-forma del 2004). Il margine di intermediazione si è attestato a 84,6 milioni (più 63%) mentre l’utile dell’operatività corrente al lordo delle imposte è stato di 27,2 milioni da 4,7 milioni. I patrimoni complessivi della clientela private hanno superato i 2 miliardi (più 10%), con la massa in gestione individuale che è aumentata del 19 per cento.