Alain Delon torna dopo 15 anni, sfiderà i belli americani Clooney, Pitt e Damon

Che parata di stelle sulla Croisette. A cominciare dal più popolare attore francese, Alain Delon, perfettamente rimessosi dal recente malore, guarito che mancava da Cannes dal quindici anni. Eva Herzigova, con pancione, sarà madrina domani della cerimonia d’apertura. Il 20 al party per il film «St. Trianan’s» ci saranno i protagonisti Rupert Everett, Colin Firth e Caterina Murino. Alla festa del 22 per il fantasy fuori concorso «Golden Compass», sono annunciati gli interpreti principali, Daniel Craig e Eva Craig, ma mancherà Nicole Kidman. La sera dopo, il 23, altra festa con asta benefica: madrina della cena, da 30 mila a 100 mila dollari, Sharon Stone, che avrà per commensali Liz Taylor e Dita Von Tees, regina del burlesque ed ex moglie di Marilyn Manson. Il 24 ecco tre superbelli, George Clooney, Matt Damon e Brad Pitt, le star dell’atteso kolossal fuori concorso «Ocean’s 13». Infinito l’elenco delle dive in arrivo: Angelina Jolie, protagonista del film inglese in concorso «A Mighty Heart»; la cinese Gong Li, protagonista di «La città proibita»; l’indiana Aishwarya Rai, ex Miss Mondo; Diane Kruger, l’attrice tedesca già Elena in «Troy», madrina del Festival e protagonista del film di chiusura «The Age of Ignorance». Tra le star musicali spicca Bono, atteso il 19 per presentare il documentario fuori concorso «U2 3D». Infine alfieri degli italiani Asia Argento, con tre film, e Riccardo Scamarcio.