Alaska, nuove accuse a Bp

Bp avrebbe manipolato il contenuto di alcuni dati da consegnare alle autorità, per evitare la sostituzione di parte degli oleodotti della baia di Prudhoe, in Alaska. È quanto riporta il Financial Times. Immediata la reazione della società, che si è difesa dalle accuse; il gruppo continua tuttavia a fare i conti con le indagini federali e statali, che stanno tentando di far luce sulle sue reali responsabilità nel blocco alla produzione di greggio (pari all'8% della produzione nazionale), che si è verificato agli inizi di agosto.