Alassio Esplosa in alto mare la bomba della guerra

È stata disinnescata e fatta brillare ieri ad oltre 3 miglia dalla costa, intorno a mezzogiorno, la bomba, del peso di 500 chili, rinvenuta la settimana scorsa all’imboccatura del porto di Alassio. In concomitanza con l’operazione, affidata agli artificieri della Marina militare della Spezia, la circolazione dei treni tra le stazioni di Alassio ed Albenga è stata interrotta. Dalle 10 a mezzogiorno la prefettura di Savona ha disposto inoltre la chiusura dell’Aurelia all’altezza di via Giancardi. L’ordigno risalente alla seconda guerra mondiale giaceva sulla sabbia a una profondità di 4 metri nelle acque del promontorio di Santa Croce.