Albanese picchia la ex per farla abortire

Un cittadino albanese di 30 anni, Q. B., è stato denunciato per minacce gravi, lesioni personali, ingiurie e tentativo di provocare l'interruzione della gravidanza della ex fidanzata. I militari sono intervenuti dopo essere stati avvisati da alcuni vicini di casa della coppia che hanno segnalato continue discussioni con urla e rumori strani. La ragazza, 29 anni, proveniente dalla Repubblica Ceca, dopo alcune reticenze ha raccontato che l'ex convivente più volte aveva tentato di convincerla ad abortire e dietro al suo diniego, aveva iniziato ad usare violenza fisica e psichica.