Albenza: dominio del team T&G

Il percorso dell’Albenza – che ha accolto i giocatori del Corporate in contemporanea alla gara di Asolo – ha riconfermato anche quest’anno il fascino di sempre. Riconosciuto tra i più bei campi d’Italia, alla sua terza stagione nel calendario del Torneo, non a caso già dal mese di gennaio risultava tra i green più ambiti di tutto il circuito.
Le condizioni atmosferiche sono state l’unica nota dolente della giornata; vento e pioggia hanno accompagnato i giocatori lungo tutto il percorso. Grazie all’eccellente tenuta del campo, tuttavia, le squadre hanno potuto ugualmente esprimersi al meglio. Trentaquattro i team in gara, molti dei quali alla loro prima uscita. Per i giocatori alla seconda tappa, l’omaggio delle sempre gradite palline logate BankAmericard e Golf Fee Card.
Sul gradino più alto del podio è salita la squadra toscana T&G (P. C. Taraballa, S. Ginetti, S. Cacialli, T. Mancini), che ha anticipato di cinque lunghezze la seconda Osteria Cerina (P. Sacchetti, M. Luccaroni, G. Maroncelli, C. Rivalta). Deep Service (R. Rusconi, L. Calderoni, M. Furbetta, L. Crippa) ha ottenuto il miglior piazzamento nel lordo.
Anche in questo caso si è fatta notare l’assistenza impeccabile da parte della segreteria del circolo, che si è distinta per la massima attenzione e ospitalità nei riguardi di giocatori. BankAmericard, presente in forza alla giornata, ha anche partecipato alla premiazione dei team vincitori.