Albertini ai giudici: «Fate rimuovere la lapide di Pinelli»

Milano. Il Comune di Milano chiederà alla giustizia civile di disporre un’ingiunzione per la rimozione della vecchia targa che ricorda la morte del ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli, sostituita nei giorni scorsi e reinstallata ieri sera dagli anarchici. Il sindaco Gabriele Albertini, dopo aver ricordato che per decenni «è stata tollerata una targa che occupava abusivamente il suolo pubblico», ha spiegato la linea del Comune: «Anche la nostra amministrazione ha tollerato per anni questa targa. Adesso ci rivolgeremo alla giustizia per chiedere la possibilità di concordare la rimozione della targa abusiva e ci aspettiamo che il giudice dichiari l’illegittimità e ingiunga di rimuoverla secondo un dispositivo di legge». Albertini ha poi aggiunto: «La targa è una commemorazione della pietà per una morte tragica e dolorosa di una persona che tutto fa supporre si sia suicidata, seppure per il turbamento del suo equilibrio psichico».