Albertini, un ex che spara contro Letizia per tornare sulla scena

Due interviste in poche ore, più quella di ieri sera al Tg3, e l’oggi europarlamentare Gabriele Albertini torna sulla scena. Critiche al sindaco Letizia Moratti e al Pdl dopo la «cacciata» del cofondatore Gianfranco Fini e sembra chiaro che l’ex sindaco è pronto per traslocare voti e bagagli nel campo dei finiani. A dire il vero piuttosto sparuto a Milano, ma probabilmente desideroso di ingaggiare una griffe di prestigio da candidare magari contro Letizia Moratti nelle elezioni per il sindaco della prossima primavera. Magari accoppiate, si dovesse andare al voto anche per il parlamento, alle politiche della nuova era. Lui smentisce (ma non troppo), anche se a smentire lui c’è il repentino cambio di biografia su Wikipedia, l’enciclopedia internet dove si assicura con tanto di data che «il 6 agosto 2010 aderisce ai finiani di Futuro e Libertà». Albertini nega. «Non ho motivo di trovare altrove una casa, a meno che qualcuno abbia intenzione di mandarmi fuori». Si vedrà.