Albertini rilancia il ticket d’ingresso in città

Niente biglietto urbano giornaliero a un euro nei giorni dell’emergenza smog, sì al ticket di ingresso in città. Gabriele Albertini rilancia il modello Londra con una tariffa per chi voglia entrare in centro con l’auto. «Lì ha funzionato, potrebbe funzionare anche qui». Si parla di inquinamento e il sindaco elenca gli «interventi strutturali». «Gli unici - assicura - che possano farci raggiungere risultati stabili e non transitori: la regolarizzazione delle caldaie, i combustibili puliti, la dissuasione del traffico privato e il potenziamento del trasporto pubblico. E questo nuovo ritrovato che migliora la situazione per molti degli inquinanti con una tecnologia innovativa». Una vernice (ecopittura per le pareti e ecorivestimenti per l’asfalto e le pavimentazioni industriali) in grado di ridurre gli inquinanti attraverso il processo di fotocatalisi. A produrla la Global engineering in collaborazione con il Gruppo Italcementi.
La fotocatalisi imita la fotosintesi clorofilliana nel trasformare le sostanze dannose. Il processo chimico che sta alla sua base è un’ossidazione che si avvia grazie all’azione combinata della luce (solare o artificiale) e dell’aria. «I due elementi a contatto con il rivestimento delle superfici - spiega l’amministratore di Global engineering Claudio Terruzzi - favoriscono l’attivazione della reazione e la decomposizione delle sostanze organiche ed inorganiche come il Pm10. Le sostanze inquinanti e tossiche vengono trasformate, attraverso la fotocatalisi, in nitrati di sodio, carbonati di sodio e calcare. Sostanze assolutamente innocue». «Dai una mano di aria pulita alla tua città», il motto dell’azienda che potrebbe essere adottato anche da Palazzo Marino dopo i dati della sperimentazione nel sottopassaggio di via Porpora. Segrate, grazie al trattamento dell’asfalto e delle case, non raggiunge anche nei periodi critici la soglia di attenzione. Secondo le analisi del Cnr una superficie attiva di un metro quadrato depura al 90 per cento un metro cubo d’aria in 45 secondi. Un chilometro quadrato muove dall’atmosfera 32 tonnellate di inquinante all’anno.