Albertini: «Sea, il Tar appoggia la sinistra»

Giannino della Frattina

«Una giornataccia per Milano e per la giustizia. È sicuro, ormai non abbiamo più remore a poterlo dichiarare con assoluta tranquillità e serenità, che questo tribunale amministrativo regionale è schierato con l’opposizione. Addirittura contro le direttive del Consiglio di Stato». Parole e fulmini di Gabriele Albertini, sindaco di Milano e principale sponsor (così come da programma pre-elettorale siglato da tutti i partiti) dell’operazione di privatizzazione della Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Linate e Malpensa. Bloccata ancora una volta dalla sentenza del Tar di cui solo ieri si sono appresi i termini, diventati ormai una matassa per specialisti e appassionati del genere. Accolto, dunque, il ricorso d’urgenza per la sospensiva presentato da Palazzo Isimbardi limitatamente alla parte in cui «si preclude alla Provincia di presentare un’offerta di acquisto in presenza di condizioni nuove rispetto a quelle sussistenti alla data di scadenza del primo termine fissato». La riapertura della gara, quindi, doveva valere per tutti.(...)