Albertini, ultimo Natale da sindaco tra bimbi, nonni e «carissimi»

Ha portato regali ai piccoli ricoverati al Niguarda e festeggiato la signora Rosa Gai che ha 110 anni

«È il mio ultimo Natale da sindaco ma spero di tornare ancora qui». Gabriele Albertini anche quest’anno ha passato la mattina di Natale in visita a detenuti, senzatetto, bambini, anziani, e chiacchierando con alcuni ospiti delle case di riposo, ha ricordato il mandato che volge al termine ma l’intenzione di continuare nello spirito di un Natale che non dimentica gli ultimi. Così il 25 dicembre di prima mattina Albertini è stato nel carcere di San Vittore, presente alla Santa messa celebrata dal cardinale Dionigi Tettamanzi. Poi è andato all’Ospedale Niguarda, tra i bambini ricoverati al padiglione Mariani. In tarda mattinata, insieme all’assessore ai Servizi sociali, Tiziana Maiolo, è stato in visita agli anziani dell’Istituto geriatrico Redaelli e del Pio Albergo Trivulzio. Infine, ha pranzato con i carissimi dell’Opera Cardinal Ferrari.
Albertini ha fatto da Babbo Natale ai piccoli pazienti del reparto Mariani. Da diversi anni il sindaco va in visita al Niguarda a Natale, per portare un saluto al personale che anche in un giorno di festa assicura il proprio servizio ai bimbi malati. La Pediatria dispone di trenta posti letto e accoglie pazienti per diverse patologie, tra cui malattie infettive e tumori.
Anche gli anziani, come sempre, hanno gradito le visite istituzionali: al Redaelli, Albertini e Maiolo hanno festeggiato Rosa Gai, la signora di centodieci anni che ha accolto gli ospiti sorridendo e anche cercando di intonare le note delle canzoni natalizie. Anche al Pio Albergo Trivulzio l’accoglienza è stata festosa e il clima allegro.
E Albertini ha approfittato delle feste anche per entrare in contatto con i cittadini, grazie a un dvd e al sito internet www.comune.milano.it. «Milano capitale del nuovo» è il video realizzato dal Comune in cui il sindaco spiega i cambiamenti avvenuti e programmati in città durante i nove anni di governo: dalla sezione «A tu per tu con il sindaco», dedicata al dialogo tra il primo cittadino e i milanesi, è possibile visionare il filmato contenuto nel dvd che da qualche giorno sta arrivando a migliaia di cittadini.
«A pochi mesi dalla conclusione del mio mandato - spiega Albertini - ho sentito l'obbligo morale di riferire ai cittadini milanesi, a tutti i cittadini milanesi, ai tantissimi che mi hanno scelto ma anche e soprattutto a quelli che non l'hanno fatto, quali risultati ha portato la nostra gestione allo sviluppo della città e al benessere di tutti i suoi abitanti». Nel video, il sindaco spiega le opere che sono state fatte e quelle che verranno realizzate da qui al 2010. «Vi devo confessare che mi emoziona e mi riempie d'orgoglio rivedere, come in un film, tutto il lavoro reso possibile non solo dal nostro impegno ma innanzitutto da voi».