Alberto Meomartini candidato alla presidenza

Alberto Meomartini, presidente di Snam Rete Gas, è il candidato unico alla presidenza di Assolombarda. Lo ha designato la giunta in vista della assemblea del prossimo 14 giugno che eleggerà il successore di Diana Bracco alla guida degli industriali milanesi. Meomartini ha distaccato di parecchie lunghezze, 48 voti contro 36, il suo diretto avversario, Alessandro Spada, ex presidente dei giovani imprenditori e attualmente consigliere incaricato per l’Europa dell’Assolombarda guidata da Diana Bracco. «Alberto Meomartini è un ottimo presidente perché conosce bene il sistema confindustriale ed è stato per anni vicepresidente di Assolombarda». Questo il primo commento del presidente della Pirelli, Marco Tronchetti Provera. Lasciando la sede di via Pantano anche il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, ha detto di Meomartini: «è un bel presidente».
Dopo essersi detto «molto soddisfatto» della consultazione, Meomartini ha spiegato che quello attuale «non è un momento facile per il Paese e neanche per il mondo dell’associazionismo», aggiungendo che suo avviso «dirigere un’associazione è a volte più difficile che dirigere un’azienda». Il presidente di Snam ha poi detto di credere «in uno stretto collegamento tra mondo del lavoro, cultura e formazione», temi che caratterizzeranno il suo mandato quadriennale.
«Credo nella indipendenza - ha aggiunto - come valore assoluto». Meomartini ha poi ricordato di aver «portato Eni in Confindustria e Snam in Assolombarda» dimostrando che «l’indipendenza è un valore e non una concessione». Un breve accenno ma di grande sostanza, quello relativo all’Expo 2015. «Su questo evento credo che Milano e tutto il sistema industriale debbano cambiare marcia e riguadagnare il terreno perduto per fare dell’Expo una grande esposizione delle idee», ha concluso Alberto Meomartini.