Alberto Stasi: "Sono sconvolto"

Il giovane condannato a 16 anni di carcere per l'omicidio della fidanzata Chiara Poggi a Garlasco

Alberto Stasi è "sconvolto" dopo la sentenza d’Appello bis con cui è stato condannato a 16 anni di carcere per l’omicidio di Chiara Poggi. Lo descrivono così persone a lui vicine.

Prima che la corte si pronunciasse aveva ribadito la sua innocenza: "Non cercate a tutti i costi un colpevole condannando un innocente. Sono anni che sono sottoposto a questa pressione. È accaduto a me e non ad altri. Perché? Mi appello alle vostre coscienze: spero che mi assolviate", avrebbe detto ai giudici durante l'udienza a porte chiuse secondo un'indiscrezione riportata da Quarto Grado.

Commenti

guerrinofe

Gio, 18/12/2014 - 11:31

Sonvolti siamo noi,ma in che razza di mondo di incompetenti viviamo??ma che giustizia abbiamoanzi non abbiamo.Da una parte c'è inprigione da sette mesi in attesa di processo un povero cristo indagato che potrebbe benissimo stare a casa dalla sua famiglia con un semplice btaccialetto elettronico! Dallàltra da sette anni c^è un (figlio di papà) aspetta,in tutta LIBERTA una decisione ,la materiazzione delle prove(evidenti)E NON AVVIENE.CHE SIA QUESTIONE DI POSIZIONE SOCIALE????

guerrinofe

Gio, 18/12/2014 - 11:43

che ci sia un problema di MAZZETTE anche qui? come mai da sette anni è ancora in liberta mentre il povero cristo di Bossetti da sette mesi è in prigione lontano dalla sua famigliola,con un semplice braccialetto elettronico sarebbe in "sicurezza"!CHE SIA QUESTIONE DI CETO SOCIALE??