Albinoleffe batte il Bologna e lo sorpassa in «zona A»

UnA punizione di Carobbio e le prodezze del portiere Coser regalano all'Albinoleffe il successo nellO scontro diretto con il Bologna e il secondo posto in classifica; i rossoblù emiliani ora scivolano al quarto posto, sorpassati anche dal Lecce vittorioso a Ravenna per 3 a 1 grazie alle reti di Ariatti, Boudianski e Valdes. La squadra bergamasca dunque insiste, convinta di poter realizzare il grande sogno: la promozione in seria A per la piccola, piccolissima provinciale sarebbe impresa storica. Il Chievo, indenne a Pisa (1 a 1, il clivense Obinna risponde a D’Anna) e imbattuto nel girone di ritorno (19° risultato utile consecutivo, record assoluto per la serie B), resta al comando e, considerando i restanti cinque impegni, è sempre favorito per la promozione diretta in serie A: per il secondo posto-promozione lotta incertissima a tre che potrebbe ruotare su due partite (Albinoleffe-Lecce il 10 maggio e Bologna-Pisa all'ultima giornata). In coda colpo del Vicenza, che ha sette lunghezze di speranza per evitare il play-out, e sempre precaria la situazione di Cesena e Ravenna.