Alcantara: «Sono italiano ma mi sento spagnolo»

Il centrocampista rivelazione della nazionale di Del Bosque è nato nel 1991 a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi quando il padre, il mediano brasiliano Mazinho, giocava nel Lecce. « Ma non ho mai pensato di giocare con la nazionale azzurra. In Italia del resto ci sono stato pochissimo, solo un paio d'anni».

Amauri e Thiago Motta non sono un esempio da seguire.
Thiago Alcantara, ventenne astro nascente della Liga spagnola, è nato in Italia ma non ha mai neanche lontanamente pensato di indossare la maglia azzurra: «Tutto quello che ho lo devo alla Spagna. Non ho mai pensato di giocare con la nazionale azzurra. In Italia del resto ci sono stato pochissimo, solo un paio d'anni».
Il centrocampista è nato nel 1991 a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi quando il padre, il mediano brasiliano Mazinho, giocava nel Lecce. Infatti ha anche passaporto brasiliano ma non la cittadinanza italiana in quanto per ottenerla occorre soggiornare nel nostro Paese per almeno cinque anni.
Il suo futuro prossimo è con il Barcellona che lo ha sotto contratto fino al 2015, con una clausola rescissoria di 90 milioni di euro. Del Bosque ha ricoperto Thiago Alcantara di elogi, noi lo scopriremo meglio in questa amichevole di Bari. i