Alcatel in picchiata a Parigi

Seduta nel segno del ribasso per le Borse internazionali. Il mix composto dalla ripresa dei prezzi petroliferi e dalla revisione al ribasso delle stime sugli utili, in particolare delle società tecnologiche e delle tlc, ha raffreddato i mercati. A New York (meno 0,64% il Dow Jones, meno 1% il Nasdaq a un’ora dalla chiusura) l’avvio dell’indagineessi negativi su tutto il listino, dove i cali più vistosi hanno interessato Johnson&Johnson, Apple, Caterpillar e Boeing. Ben più vistose le flessioni in Europa. A Parigi (meno 1,73%) forti vendite su France Télécom (meno 6,25%) che ha rivisto al ribasso le stime. Maglia nera ad Alcatel (meno 9,01%) i cui dati hanno deluso le aspettative. A Londra (meno 0,77%) bene GlaxoSmithKline (più 3,45%) dopo la trimestrale. A Francoforte (meno 1,93%) in rosso Hvb (meno 3,06%) dopo le indiscrezioni circa le dimissioni del chairman Albrecht Schmidt. Tra i peggiori anche Infineon (meno 3,65%).