Alcolici senza licenza: imprenditore nei guai

Teneva nascoste in un deposito clandestino oltre 10mila bottiglie di superalcolici, di marche famose ma prive di contrassegni e di controlli sanitari. Per questo un imprenditore di 39 anni è stato denunciato per contrabbando dalla Guardia di Finanza di Roma in un’inchiesta condotta con la polizia stradale di Roma. Oltre ad evadere le tasse, l’imprenditore stoccava nel deposito prodotti alcolici provenienti dall’estero e a rischio sul piano sanitario perché frutto di distillazioni non sottoposte a vigilanza sanitaria e doganale.