Aldama riporta in vita i Beatles a ritmo di salsa e merengue

Da «Yesterday» a «A hard day’s night» in una miscela di influenze e registri musicali propria dell’orchestra dei Mercadonegro

Roberto Zadik

L’intramontabile musica dei Beatles rivivrà a ritmo di salsa e merengue. Succederà domani sera quando, dalle 21,30 l’orchestra dei Mercadonegro suonerà sul palco davanti al Forum di Assago, rivisitando in versione «latina» i successi della band di Liverpool.
Una miscela esplosiva e inedita resa possibile da questa formazione che, durante il loro Tropical Tribute to the Beatles al Festival LatinoAmericando riproporrà a suon di salsa una serie di brani immortali. Nel corso della serata, presentata come sempre da Claudio Colombo, vecchie e nuove generazioni riascolteranno hit del calibro di Help!, A Hard day’s night, Yesterday e Let it be orchestrate in una maniera del tutto particolare.
Energia, passione e canzoni memorabili per un complesso capitanato dal cantante cubano Armando Miranda Aldama e formatosi in Svizzera nel 2000. Una task force composta da tredici musicisti provenienti dai Paesi più disparati. Strumentisti cubani, brasiliani e colombiani uniti da una solida amicizia e dall’amore per la musica e per quella dei Fab Four in particolare. Contraddistinti da un sound originale e coinvolgente Aldama e la sua band stanno registrando un crescente successo di pubblico grazie a esecutori come il pianista peruviano Cesar Estrada e il percussionista colombiano Rodrigo Puertas e ad album come Salsa pa’l mundo entero di recente pubblicazione.
Abili nel portare sulla scena i generi musicali più vari, i Mercadonegro si sono imposti sul mercato con il cd Bailalo! uscito nel 2002 e incentrato su temi delicati come il rapporto tra gli emigranti e le loro famiglie. Contenuti profondi e ricercatezza stilistica che hanno permesso a questa formazione di ottenere prestigiosi riconoscimenti partecipando a importanti festival e manifestazioni. Tra queste, Umbria Jazz, kermesse dove si sono esibiti lo scorso 17 luglio e il Pavarotti and Friends nel quale hanno suonato accanto al grande tenore modenese e ad altri big di fama mondiale.
Oltre ai live i Mercadonegro si sono segnalati anche per aver collaborato con veri e propri «mostri sacri». Ad esempio il chitarrista messicano Carlos Santana, il portoricano Josè «Cheo» Feliciano e la «Regina della Salsa», la cantante cubana Celia Cruz, scomparsa a 79 anni, il 16 luglio del 2003.
E proprio la salsa, insieme ai Beatles, sembra essere il genere preferito di questa band che, durante il loro concerto al Festival LatinoAmericando intratterrà il pubblico anche con numerosi brani appartenenti ad altri generi. Un mix di influenze e registri musicali, tra latin jazz, pop, merengue inscenate da uno showman di tutto rispetto come Armando Miranda Aldama, noto non solo come compositore di buona parte delle melodie della band, ma anche per le sue doti di intrattenitore e performer. E domani sera, i Mercadonegro movimenteranno la serata con la voce di Aldama e il pop dei Beatles.