Alemanno pellegrino: «Andrò a piedi a Santiago di Compostela»

Sarà l’importanza di sentirsi appoggiato dall’alto, sarà la difficoltà del compito affidatogli dai cittadini, come ha detto Papa Benedetto XVI nel recente incontro di lunedì con le autorità cittadine. Fatto sta che il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, si rivolge sempre più al cielo e sempre meno ai terrestri aiuti di chi lo circonda. L’ultimo proposito data ieri: «Andrò in pellegrinaggio a Santiago de Compostela. Ci andrò a piedi e con tutta la mia famiglia». Alemanno pellegrino, insomma. Tuttavia, se nuova è la meta, non nuova è la propensione del sindaco a vacanze spirituali. Recentemente il sindaco ha raccontato di aver visitato la Terra Santa con monsignor Rino Fisichella. «Siamo stati in cima al monte Sinai dove abbiamo visto l’alba, poi ci siamo recati al Santo Sepolcro e abbiamo visto tutti i luoghi della Natività. È stata un’esperienza molto forte e molto bella».