Alemanno «Romanzo criminale propone ai ragazzi modelli sbagliati»

In visita alla scuola media dove giovedì scorso un alunno ha accoltellato un suo compagno, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha ricordato di aver sostenuto «fin dall’inizio che alcune operazioni culturali come la serie tv “Romanzo criminale” o altre simili non aiutano, perché lanciano mode e atteggiamenti sbagliati». Parole prontamente commentate da addetti ai lavori, come il produttore Riccardo Tozzi che ha osservato che «la tv riflette quello che c’è in giro, non crea nulla». E da esponenti dell’opposizione come Roberto Morassut, segretario del Pd laziale, che ha invitato il sindaco «a non cercare alibi».