Alessandra Sensini premiata con il Timone d'Oro

La surfista grossetana, medaglia d'argento a Pechino e nuovo vicepresidente della Federvela, ha vinto il riconoscimento più prestigioso della 18ª edizione del «Velista dell'Anno Audi», ideato e organizzato da Acciari Consulting. Gli altri premi a Matteo Bernard, all'imbarcazione Atalanta II e all'imprenditore Fabio Perini

È Alessandra Sensini la vincitrice del Timone d'Oro, il premio più prestigioso della 18ª edizione del «Velista dell'Anno Audi», lo storico riconoscimento ideato dall'Acciari Consulting nel 1991 e dalla stessa organizzato. Ieri sera a Villa Miani a Rma la medaglia d'argento delle Olimpiadi di Pechino 2008 e campionessa del mondo di RS:X ha battuto la concorrenza di Giovanni Soldini, Vincenzo Onorato, Diego Romero e Lorenzo Bressani. Per la surfista grossetana, quello di ieri è il quarto successo al «Velista dell'Anno Audi», coinciso, come nelle precedenti occasioni, con la conquista di una medaglia olimpica. «Il Timone d'Oro è il premio più ambito dalla vela italiana - ha detto la Sensini durante la cerimonia -. Il 2008 è stato un anno fantastico, ricco di avventure bellissime: questo riconoscimento è la ciliegina sulla torta che chiude il quadriennio olimpico. Il futuro? Ultimamente, mi sono impegnata in due importanti progetti, la navigazione nel Melges 24 e la vicepresidenza della Federazione Italiana Vela». All'insegna dei giovani è stato il Premio Under 25, dedicato al giornalista Carlo Marincovich, storica firma de «La Repubblica». Il riconoscimento, consegnato dalla signora Patrizia Marincovich e da Francesco de Angelis, vincitore della Louis Vuitton Cup 2000 e skipper di Luna Rossa nelle ultime 3 edizioni dell'America's Cup, è andato a Matteo Bernard. Il 16enne di Bracciano è riuscito a riportare in Italia il Titolo Europeo Optimist, assente da 8 anni nella bacheca azzurra. Nella sfida a tre per il titolo di Miglior Progettista, Marco Croci ha prevalso su Marco Cossutti e Umberto Felci ricevendo il premio per il Truc 18 Cabrio, imbarcazione che ha conquistato consensi anche a livello europeo. È Atalanta II, infine, la migliore imbarcazione del 2008. L'anno scorso l'elegante Mini Maxi di Carlo Puri Negri ha ottenuto, tra gli altri, due successi prestigiosi in overall: la Coppa Carlo Negri nelle Regate Pirelli, e il Trofeo Loro Piana nella Settimana dei Tre Golfi. Proprio con l'ex skipper di Luna Rossa, Matteo Bernard ha dato vita a un simpatico botta e risposta. Alla domanda «Come si vince la Coppa America?», De Angelis ha risposto «Lavorando sodo e senza ascoltare nessuno». Immediata la risposta «Allora non dovrei ascoltare nemmeno te che hai vinto la Louis Vuitton Cup!». Tra i premiati anche l'imprenditore toscano Fabio Perini che, grazie alle sue innovazioni tecnologiche nel settore delle barche a vela di grandi dimensioni studiate per favorirne la navigazione con equipaggi ridotti, ha ottenuto il Premio Speciale per la Promozione della Vela.