Alessandria contro Santegidiese e zanzare

Riflettori accesi al Moccagatta di Alessandria domenica alle ore 20,45 per la prima uscita uffiale dei Grigi in Coppa Italia. Un’occasione importante, per la quale è stato rifatto il manto erboso del campo. L’Alessandria però dovrà fare a meno di Menassi, ex Perugia, infortunato al menisco. Avversaria ostica la Santegidiese, squadra di Sant'Egidio alla Vibrata, in provincia di Teramo, classificatesi al secondo posto del girone F della serie D la scorsa stagione. In cerca di conferme, la squadra abruzzese cercherà il proprio riscatto cercando di battere l'Alessandria .
La vincitrice potrà vivere una serata speciale il turno successivo scontrandosi con la Reggina, blasonato club che vanta ben nove anni di seria A .
La Santegidiese sta attraversando un periodo difficile , ancora non è noto il nome del tecnico che siederà in panchina in qualità di allenatore. A giugno il presidente Camillo Fanini aveva espresso volontà di cedere il club, ma per ora non vi sono stati acquirenti. Nelle scorse settimane anche il sindaco di Sant'Egigio alla Vibrata aveva fatto un appello all'imprenditoria locale, ma per ora non sembrano esserci novità. Spettacolo garantito quindi: da una parte i Grigi pronti ad infiammare i tifosi con le performance di un team sempre più in cerca di conferme, dall' altra gli Abruzzesi pronti alla riscossa. Dita incrociate e vinca la migliore, zanzare permettendo.