Alessi e Guidetti gli aquilotti

da La Spezia

Uno Spezia in crisi, e la si vede tutta, affronta una Triestina che fa il suo, senza sprecarsi troppo ma con la possibilità di portarsi a casa senza fatica i tre punti. Alla fine il pareggio c'è e lo si deve alla solita "garanzia" di nomi come Alessi e Guidetti. Sono gli ospiti ad aprire le danze, al 2' Allegretti: Mondini resta immobile e la sfera si insacca all'angolino, ed 7' ancora Allegretti si incunea al limite dell'area aquilotta e, sfruttando un errato retropassaggio, salta Mondini in uscita e realizza il due a zero. Reazione al 10', punizione per lo Spezia: batte Alessi, la barriera devia e la palla spiazza Rossi. 1-2. Il pareggio al 48' della ripresa: Colombo di testa serve Guidetti che conclude con il sinistro.
MONDINI 2. Nel primo tempo non sembra che in campo ci sia, nelle due reti con cui la Triestina apre il match in porta è un'ombra.
SCARLATO 4. Nei primi minuti di gioco non carbura per nulla ed il buco nel suo settore si nota anche troppo tra l'esultare della Triestina, poi scatta il nervosismo ed è ancora peggio.
FUSCO 3. Non riesce a "tenere" un coriaceo Eliakwu (46' rip. Giuliano 6,5 ci mette quel po' di grinta che serviva dal primo minuto e copre da solo meglio di tanti altri assieme).
ALESSI 7,5. È uno che ci crede, oltre alla rete che sembra riaccendere un po' di speranza, cerca il tiro o l'uomo smarcato. Che bello vederlo duettare con Giudetti, fossero tutti con lo stesso standard, non tanto tecnico, ma di volontà.
GIUDETTI 7,5. Lotta su ogni palla, alza la testa e trova il compagno libero (spesso Alessi) verso il quale è generoso, segue il gioco, cerca la posizione e si smarca, gli si può anche perdonare al 35' il tiro mancato a tu per tu con Rossi. Grazie a lui lo Spezia non è sconfitto.
PADOIN s.v. In campo lo si nota poco. Il suo voto è giusto darlo alla curva dello Spezia che supporta la squadra, loro meritano un 10 ed alla finee fanno sentire il disappunto (66' rip. Confalone 6 entra ed inizia a spingere in avanti).
COLOMBO 6. Sul limite dell'area c'è quando serve e non disdegna neppure il tiro, il suo gioco lo fa con continuità e quello che gli si chiede lo mette a disposizione, anche con i crampi ci crede ancora.
QUADRI 6. Il suo compito lo porta a termine, ha bisogno forse di sentire l'organico per dare qualcosa di più ma in questo Spezia è un valore aggiunto che non si nota molto (70' rip. Guzman s.v.).
NICOLA 4. Dovrebbe marcare Testini e poi Pesaresi ma lo si vede poco. Deve coprire il buco enorme della difesa, ma è solo una una minima discolpa.
GORZEGNO 4. Nella prima mezz'ora il suo filtro è nullo, si riprede quando prova a salire e difende bene la palla per fornire qualche buon traversone.
FRARA 6. Paga un primo tempo in una posizione innaturale e solo a mezz'ora dal termine riprende quella che meglio gli si addice, ma anche lui gioca in un centrocampo debole dove manca almeno un uomo.
all. SODA 4.