Alex Acuña al Blue Note Jegher ai Notturni in Villa

Franco Fayenz

Spetta alle Scimmie di via Ascanio Sforza la prima segnalazione. Questa sera alle 19, sul Barcone adagiato nel Naviglio Pavese, nel quadro delle celebrazioni del venticinquesimo anniversario del locale, viene presentato in anteprima il doppio cd, pubblicato dalla Edel, che contiene una compilation di 21 brani eseguiti dai più grandi musicisti che hanno suonato alle Scimmie. Segue una jam session con alcuni dei protagonisti del cd.
Presso l’Hotel Principe di Savoia è attivo anche questa settimana il club Jazz Days (ore 19-20 e 21-24). Oggi si esibisce in solo il pianista Marco Detto, domani Mario Rusca; mercoledì ritorna Marco Detto con Stefano Profeta al contrabbasso, giovedì Alberto Barattini e venerdì Mario Rusca.
Molto interessante è il programma del Blue Note (via Borsieri 37, ore 21 e 23.30). Da oggi a giovedì, per tre sere consecutive, suona il celebre pianista giamaicano Monty Alexander con Hassan Shakur al contrabbasso e George Fludas alla batteria. Venerdì 30 e sabato 1 luglio la scena viene ceduta al batterista peruviano Alex Acuña e al suo Patrice Rushen Group. Acuna, figlio d’arte e talento precoce, ha esordito come professionista quando era ancora giovanissimo. È stato subito apprezzato a livello internazionale, basti dire che ha suonato con leggende della musica americana come Elvis Presley e Diana Ross.
Presso il cortile di Villa Simonetta, in via Stilicone 38, continuano i Preludi ai Notturni in Villa. Giovedì 29 giugno alle 22 si propone Il Piccolo Spazzacamino di Benjamin Britten, opera per voci e piccola orchestra da camera diretta da Masssimo Mazza, i cui destinatari sono i bambini; venerdì 30 suona la Workshop Big Band diretta da Fabio Jegher con un vasto repertorio jazzistico.