Alfano «Il mio Lodo emendabile I ritocchi si faranno alle Camere»

Il lodo Alfano «è emendabile». Parola del Guardasigilli che ieri ha confermato quanto era emerso giovedì sera nel vertice del Popolo della libertà. Rispondendo a chi gli chiedeva se ci fosse un modo per rendere costituzionale la norma che portava il suo nome, il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha sottolineato che «il comitato di presidenza del Pdl ha valutato questa ipotesi»; la norma «non è inemendabile, è emendabile. Lavoreranno i gruppi parlamentari per valutare se rispetto a quel testo occorrerà fare qualche ritocco».