Alfano: rimpatri per stranieri condannati

Il ministro della Giustizia conferma il piano per ridurre il sovraffollamento delle carceri: "Espellere dal nostro paese alcune di migliaia di immigrati che hanno
commesso delitti in Italia, ritengo che sia un risultato buono per la
sicurezza del paese ma anche per le nostre carceri"

Gerusalemme - Il ministro della Giustizia Angelino Alfano, da Gerusalemme dove si trova in pellegrinaggio, conferma alle telecamere del Tg1 il piano per ridurre il sovraffollamento delle carceri con l'adozione del braccialetto elettronico e la possibilità rimpatriare gli extracomunitari con pene inferiori a due anni per scontare in patria la condanna. "Espellere dal nostro paese alcune di migliaia di immigrati che hanno commesso delitti in Italia, ritengo che sia un risultato buono per la sicurezza del paese ma anche per le nostre carceri" dice il Guardasigilli ribadendo che allo studio c'é anche il braccialetto elettronico.