Alfio, lo scopritore del volatile infetto

Il signor Alfio Catino La Rosa è stato lo «scopritore» del primo cigno infettato dal virus H5N1 in Italia. A stringergli la mano è il ministro della Salute Francesco Storace. Alfio risponde ai giornalisti e cerca di sorridere alle telecamere che lo circondano. Tutti vogliono conoscere la sua storia e come ha scoperto quel primo cigno malato. «Era il 2 febbraio scorso - racconta - e stavo facendo un giro nel villaggio di Cala dei Normanni, nel comune di Calatapiano, dove sono custode. A un certo punto ho visto un cigno, vivo, che si muoveva però con difficoltà. Allora ho chiamato due miei amici e abbiamo preso il cigno. Lo abbiamo fatto senza pensarci troppo e a mani nude».