Alice ha trovato rifugio al Palexpo

In contemporanea con Parigi e Pittsburgh arriva il «Festival d’arte in famiglia»

Nel fine settimana la scalinata del Palazzo delle Esposizioni si trasformerà nel paese delle meraviglie: fiori di ogni tipo sbocceranno e oscilleranno sui loro steli pronti ad accogliere Alice nella due giorni del «Festival internazionale d’arte in famiglia» che, alla sua seconda edizione, coinvolge il museo di via Nazionale con il Centro Pompidou di Parigi, lo Sztuki Muzeum di Lódz (Polonia) e il Children’s Museum di Pittsburgh (Stati Uniti). Proprio alla bambina nata dalla fantasia di Lewis Carrol è dedicato l’allestimento Un fiore per Alice, coordinato da Elisabeth Augè del museo francese assieme all’artista Chiara Carter.
All’esterno del Palaexpo fiorirà quindi un grande vivaio, grazie agli artisti-giardinieri che realizzeranno corolle a pois e a righe utilizzando merletti, plastica colorata e carta dipinta.
L’evento costituisce un’anticipazione del «Progetto Alice» di Chiara Carter, in programma negli spazi del Laboratorio d’arte dal 14 ottobre (fino a gennaio 2009). La scelta della ragazzina che, in un tempo scandito dai «non compleanni», vive le sue avventure in compagnia di Bianconiglio, Stregatto e dagli altri indimenticabili personaggi della favola, è una risposta al tema della manifestazione: la scala, ovvero il rapporto tra grande e piccolo. Alice, è noto, è infatti in grado di rimpicciolirsi fino a diventare a misura di formica oppure di assumere dimensioni gigantesche. Come il Palazzo delle Esposizioni, unica istituzione italiana coinvolta nel festival, anche gli altri musei interessati offriranno fino a domenica a bambini e ragazzi tra i 3 e i 12 anni accompagnati dai genitori laboratori, proiezioni e spettacoli (tutti gratuiti) che li possano avvicinare all’arte contemporanea. Negli stessi giorni il Palazzo delle Esposizioni ospita La mia casa è la tua casa, Botto e Bruno incontrano Liu Xiaodong e, nell’atelier, A scuola al museo - Esercizi di sguardo, un progetto del Miur con gli studenti del liceo artistico di via Ripetta.
Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194, ore 11-17, ingresso libero. Non occorre la prenotazione.