«Alistair», rigore british e fantasia mediterranea

Aperto tre anni fa, questo graziosissimo ristorante nel quartiere etnico di Porta Venezia è l’ideale in queste giornate di caldo e afa. Si chiama Alistair come il suo proprietario, uno chef inglese (ex insegnante) ma ormai milanese a tutti gli effetti. In uno spazio sobrio e accogliente, perfetto per chiacchierare e con l’aria condizionata regolata al punto giusto, potete assaggiare una cucina global-etnica decisamente ricercata negli ingredienti e nella presentazione dei piatti. Qualche ricetta? Fish and chips; Irish angus (manzo scozzese, tipo fiorentina); grigliata cubana con astice e crostacei; pesce crudo in un tris di tartare a base di spada, branzino e salmone ma è solo l’inizio di una serie di portate squisite all’insegna della creatività mediterranea e il rigore britannico. Cantina di livello medio-alto con ben 250 etichette di vini italiani e francesi. Info: Alistair’s Vini e Cucina. Tel. 02 29519840. Via Tadino angolo via Castaldi. Prezzo medio 30 euro, vini esclusi (le bottiglie partono da un minimo di 15 euro a un massimo di 250). www.alistair.it