Da Alitalia alle coppie di fatto Maruska è sempre pasionaria

Da hostess Alitalia aveva esultato per il fallimento della trattativa che avrebbe salvato Alitalia. Adesso Maruska Piredda, (nella foto del 2008) passata da un posto precario in volo a uno ben saldo con l’Idv nel consiglio regionale della Liguria, si dice pronta a ingaggiare una nuova battaglia. Cavalcando un tema di sicuro acchito come quello delle unioni di fatto. «A settembre discuteremo la nuova legge sulla famiglia e mi impegnerò perché ci sia anche un’apertura alle unioni di fatto» ha annunciato da presidente della commissione Pari Opportunità. Poi, richiamando il dato di attualità delle nozze della deputata Pd Paola Concia, ha fatto un po’ di confusione, mischiando il dibattito sulle nozze gay a quello sul razzismo anti gay, tirando in ballo il giornale dei vescovi, che fa sempre peso: «Le reazioni di Avvenire sul matrimonio tra Paola Concia e Ricarda Trautmann hanno rafforzato la mia convinzione sulla necessità, anche in Italia, di una legge che renda perseguibile penalmente chi si rende colpevole di reati a sfondo omofobico». Ma magari era un volo pindarico...