Alitalia, assemblee e disservizi a Fiumicino: il garante avvia l'iter per le sanzioni

La commissione di garanzia sugli scioperi scende in
campo dopo i forti disagi all’aeroporto romano a causa delle assemblee dei lavoratori di terra di Alitalia
che hanno portato alla cancellazione di un centinaio di voli

Roma - La commissione di garanzia sugli scioperi scende in campo dopo i forti disagi di ieri all’aeroporto di Fiumicino a causa delle assemblee dei lavoratori di terra di Alitalia che hanno portato alla cancellazione di un centinaio di voli. Il Garante, si legge in una nota, si è riunita d’urgenza per «affrontare la difficile situazione» di ieri all’aeroporto di Fiumicino a seguito «dei gravi disservizi subiti dall’utenza causati alle agitazioni del personale di terra della società Cai». La commissione, «ha deliberato di aprire un apposito procedimento per accertare le responsabilità collettive e dei singoli anche allo scopo dell’eventuale irrogazione delle sanzioni previste dalla legge». La commissione, prosegue la nota, «auspica che l’azienda e i soggetti sindacali assumano atteggiamenti responsabili e collaborativi nel pieno rispetto delle intese recentemente concluse. La commissione ritiene opportuno, infine, che tutte le parti interessate favoriscano le condizioni per una ridefinizione consensuale delle regole sullo sciopero nel settore dei trasporti».