Alitalia, chiesti chiarimenti sul futuro

Il Comune di Roma, la Regione Lazio e la Provincia di Roma si apprestano a sottoscrivere congiuntamente due lettere, una indirizzata al Governo e una ai vertici Cai, per chiedere «chiarimenti» sul piano industriale e le assunzioni. Questa la decisione emersa dal tavolo interistituzionale su Alitalia che si è riunito ieri in Regione. «Sono molto preoccupato per la situazione dei precari e dei cassintegrati Alitalia - ha detto il presidente della Regione Piero Marrazzo - La Regione si è dotata di alcuni strumenti continueremo a utilizzarli e a rafforzarli». «È necessaria un’iniziativa congiunta Regione, Comune e Provincia per avere un chiarimento sia da parte del Governo sia da parte dei vertici Cai - gli ha fatto eco il sindaco Gianni Alemanno - Questo chiarimento deve vertere soprattutto sul piano industriale che ormai è tempo che Cai ci illustri; e poi sui problemi dei lavoratori, sul tipo di assunzioni e sugli ammortizzatori sociali». Alemanno ha anche ipotizzato «un emendamento per fare in modo che l’indotto Alitalia, le imprese che sono legate a questa realtà, non falliscano per il mancato pagamento dei crediti. È un fatto molto importante, non si può aspettare che questi creditori attendano anni e anni».