Alitalia, un fondo per gli esuberi

Lunedì l’esame del bilancio 2004. Cimoli pronto a incontrare i sindacati

da Roma

È in arrivo il decreto necessario a far partire il Fondo per l’integrazione al reddito dei dipendenti in esubero nel settore aereo, e Alitalia in particolare. Venerdì il Consiglio dei ministri ha infatti dato mandato ai responsabili dei dicasteri di Infrastrutture, Welfare ed Economia «di concordare in tempi brevissimi un decreto interministeriale che disciplini le modalità del Fondo». Arrivano dunque i primi segnali di risposta da parte del governo ai lavoratori di Alitalia che avevano anche chiesto un incontro formale con il presidente e ad della compagnia, Giancarlo Cimoli. E secondo indiscrezioni l’ad di Alitalia sembrerebbe pronto a convocare i sindacati già nella prima settimana di luglio. I rappresentanti di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Anpac, Anpav e Unione Piloti si dicono «preoccupati per lo stato in cui versa il settore del trasporto aereo» e chiedono «il rispetto dell’accordo firmato con il governo». Nel frattempo è da registrare il cambio alla direzione del personale di Alitalia: Massimo Cestaro prende il posto di Massimo Cheli. E domani è prevista l’assemblea della compagnia. All’odg il bilancio 2004, che registra una perdita di oltre 810 milioni.