Alitalia, i pm di Roma: "Niente aggiotaggio da Berlusconi"

La procura di Roma ha sollecitato il gip ad archiviare del procedimento aperto nei confronti del Cavaliere per le dichiarazioni da lui rilasciate nel 2008, quando su Alitalia auspicò il salvataggio da parte di una cordata italiana

Roma - Nessuna ipotesi di aggiotaggio e di insider trading da parte di Silvio Berlusconi dietro le sue dichiarazioni del 2008 - era un deputato dell’opposizione (al governo c'era Romano Prodi) - quando pubblicamente auspicò che fosse una cordata italiana a salvare l’Alitalia. Lo ha stabilito la procura di Roma che ha sollecitato il gip ad archiviare del procedimento aperto nei confronti dell’attuale presidente del consiglio.