Alitalia, oggi incontro tecnico tra Ue e Tesoro

da Milano

Avrà luogo oggi a Bruxelles l’incontro tra gli esperti della Commissione europea e la delegazione del ministero dell’Economia per ottenere un parere dalla Ue per i cosiddetti requisiti di sistema che il governo dovrebbe varare al più presto in favore delle compagnie aeree italiane, e soprattutto di Alitalia, in difficoltà per l’aumento dei prezzi del carburante. I requisiti di sistema sono una serie di interventi tra cui riduzioni di tariffe aeroportuali e oneri sui carburanti. In una versione iniziale gli interventi avrebbero comportato una spesa di 400 milioni distribuiti in più anni. Ma il viceministro Mario Tassone ha specificato che per l’anno in corso si parla di 100 milioni in tutto. L’approvazione dei requisiti di sistema è una delle condizioni per l’aumento di capitale di Alitalia fino a 1,2 miliardi. Per il commissario Ue ai trasporti, Jacques Barrot, la cosa importante è che la ricapitalizzazione venga effettuata entro quest’anno. In caso contrario Bruxelles è pronta a riaprire il dossier. Ma sui progetti di salvataggio della compagnia pende una raffica di scioperi proclamati nelle prossime settimane nel trasporto aereo, mentre il clima con i sindacati si fa sempre più teso. Dopo il no delle principali organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori di terra e di volo della compagnia a nuovi tagli e sacrifici per ripianare le perdite derivanti dal caro-carburante, e dopo le lamentele che piovono da più parti per il peggioramento delle relazioni industriali, ieri il Sult ha fatto sapere che agli assistenti di volo che hanno aderito allo sciopero “precettato” del 6 e 7 settembre la compagnia ha inviato una lettera di contestazione disciplinare. Una mossa, questa, per la quale il sindacato autonomo, che protesta contro la sua eliminazione dalla lista delle sigle con cui Alitalia ha relazioni sindacali, ha inviato una lettera al governo e alla commissione di Garanzia in cui lamenta «l’ennesima e grave azione intimidatoria messa in atto dalla dirigenza Alitalia».