Alitalia: perché «no» al Sult

L’Alitalia precisa: è stato il tribunale di Roma, con ordinanza del 4 agosto, a non considerare il Sult soggetto firmatario del contratto di lavoro collettivo applicabile alla categoria degli assistenti di volo, per la mancata condivisione di tutte le procedure negoziali. In base a tale ordinanza l’azienda ha revocato al Sult i diritti sindacali, come riferito ieri dal Giornale. Il Sult - il maggior sindacato di hostess e steward - ieri ha nuovamente parlato di attentato alla democrazia, e ha inviato una lettera al presidente della Repubblica.