Alitalia Sabelli: «Roma base principale»

Fiumicino è la base principale di Alitalia della compagnia nell’ambito del «modello stellare» di 6 basi e quindi, a giorni, sarà firmato un accordo quadro con il gestore del Leonardo da Vinci, Aeroporti di Roma. L’ad di Alitalia, Rocco Sabelli, ha spiegato ieri che per tutti i servizi aeroportuali a Roma, dal 2010 al 2013 ci sarà un esborso intorno ai 100 milioni di euro l’anno. L’accordo prevede servizi dedicati per il collegamento Roma-Milano, che il terminal A sia interamente dedicato ad Alitalia e a Sky Team, e che lo sia parte del terminal B in attesa che Adr costruisca un nuovo molo. Il presidente, Roberto Colaninno, ha rilevato che Roma è la base principale di Alitalia per le dimensioni del mercato romano che vale 4 miliardi, con il 60% dei passeggeri che arrivano sul Leonardo da Vinci. Da Milano gli hanno fatto eco le autorità lombarde: il presidente della Regione, Roberto Formigoni, ha annunciato che denuncerà il monopolio di Alitalia sulla Linate-Fiumicino. L’assessore ai Trasporti Cattaneo ha ironizzato: «Si possono spostare gli aerei, non i passeggeri», intendendo che il vero mercato è al Nord.