Alitalia senza rete continua la caduta a Piazza Affari

Seduta in calo ieri per Alitalia che ha ceduto l’1,7% a 0,815 euro con scambi pari all’1,13% del capitale, toccando così i minimi dell’anno. A pesare sono le incognite legate, in primo luogo, all’esito della gare per la privatizzazione della compagnia e i dati sull’indebitamento che a fine aprile sale a 1,077 miliardi (5 milioni in più rispetto a un mese prima). Dopo il ritiro della cordata composta dal fondo Tpg con Matlin Patterson e Mediobanca, si registrano poi le perplessità di Aeroflot, il cui direttore generale - in un’intervista con un quotidiano russo - ha dichiarato che la compagnia non ha apprezzato le condizioni fissate per la fase finale della gara. Nessuna indicazione, invece, è giunta per ora dalla cordata composta da Air One e Intesa a cui potrebbe affiancarsi forse anche Mps. Il governatore di Bankitalia Mario Draghi ha messo in guardia le banche a intervenire, per motivi di sistema, in gruppi in crisi.