Alitalia, tonfo del titolo in Borsa (-4%)

da Milano

Giornata pesante per il titolo Alitalia in Borsa all’indomani delle dichiarazioni del direttore generale di Air France-Klm sulla necessità di avere il consenso del prossimo governo per chiudere la trattativa. Al termine delle contrattazioni la flessione è stata del 4,1%. Le parole di Pierre-Henri Gourgeon non sono quindi piaciute al mercato che le ha interpretate come una frenata dei franco-olandesi sul processo di vendita.
Al contrario, secondo i sindacati, non c’è nessuno stop e il gruppo Air France-Klm presenterà un’offerta vincolante per acquisire Alitalia entro il 14 marzo. Lo ha confermato il presidente Maurizio Prato nel corso di alcuni incontri con i rappresentanti dei lavoratori. A testimonianza di ciò c’è l’annuncio dell’arrivo a Roma del numero uno del gruppo franco-olandese, Jean-Cyril Spinetta, che a fine febbraio sarà per tre giorni impegnato, oltre che in riunioni con il management di Alitalia, in incontri con i leader sindacali confederali e con i segretari della categoria dei trasporti.
La possibilità di una frenata di Air France viene vista invece con favore dal fronte del Nord schierato in difesa del ruolo di hub dell’aeroporto di Malpensa. E per questo il 19 febbraio si svolgerà uno sciopero generale del trasporto aereo negli aeroporti milanesi, con inevitabili disagi.