«Alitalia troppo cara il Roma-Milano costa 325,80 euro»

Sfogo a sorpresa del sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Castelli (Lega Nord) che ha pesantemente criticato le tariffe dell’Alitalia. «Rilevo con stupore - ha detto - che un biglietto di sola andata da Roma a Milano da prenotare venerdì prossimo alle 13, quindi in un orario non di punta, costa 325,80 euro». Parole forti che acquisiscono maggior peso alla luce dell’attacco fatto da Castelli al regime di monopolio sulla tratta Roma-Milano di cui gode la compagnia di bandiera: «Doveva servire ad agevolare l’avvio della nuova azienda, non certo a consentire di praticare tariffe che non hanno eguali al mondo». Castelli si è augurato che Cai-Alitalia sappia al più presto correggere l’attuale listino perché rischia seriamente di soccombere davanti alla concorrenza delle ferrovie di Trenitalia che oggi possono contare sull’alta velocità della Frecciarossa in grado, come orari, di competere direttamente con Alitalia anche per i tempi di viaggio impiegati.