All’aeroporto il polo per megayacht

Una «superbanchina» per rifornimento carburante di 110 metri - la più grande di tutto il Mediterraneo - con cinque pompe indipendenti che permettono di servire contemporaneamente altrettante imbarcazioni, e di ridurre così al minimo i fastidiosi tempi di attesa. É stata inaugurata ieri in testa al molo principale del «Marina Genova Aeroporto» di Sestri Ponente, il nuovo polo nautico per grosse imbarcazioni in costruzione nel ponente genovese.
La nuova banchina, che mira a risolvere il problema delle code alle stazioni di rifornimento (comune, quindi, non solo alle automobili, ma anche alle imbarcazioni), ospita anche un market in cui è possibile acquistare generi di prima necessità, prodotti alimentari, per la pesca e per la manutenzione delle barche. Una soluzione che permetterà di usufruire del servizio di rifornimento e di efffettuare piccoli acquisti non solo agli yacht di stanza al Marina Genova Aeroporto, ma anche a tutte le barche in transito da quelle parti.
La banchina per il rifornimento fa parte di una serie di servizi tecnici che includono cantieri per il rimessaggio e le riparazioni, officine meccaniche di assistenza, frigorista, veleria, falegnameria e tappezzeria. Tramite la cambusa online è anche possibile - potenza della Rete - ordinare via internet forniture tecniche e specialità gastronomiche e poi ritrovarsele direttamente in banchina.
Il progetto definitivo di questo nuovo polo nautico per mega yacht include 7 ristoranti, bar, una galleria di negozi, un wellness center, un parcheggio da 1300 posti e un Hospitality Desk dedicato agli ospiti, che si occupa di prenotare hotel, auto, suggerire ristoranti o escursioni. Una volta ultimato, Marina Genova Aeroporto, uno dei più moderni complessi per la grande nautica da diporto, avrà tre grandi darsene, con moli di duecento e trecento metri, e la bellezza di cinquecento posti barca di cui un centinaio per yacht da trenta a novanta metri.
Una struttura che promette di riscuotere grande successo, vista soprattutto la scarsità di posti sulle coste liguri e nella vicina Costa Azzurra. Non a caso, dopo il successo delle vendite registrato nei mesi scorsi, ora anche la campagna affitti procede a gonfie vele. A disposizione ci sono ancora circa centocinquanta posti vacanti. Secondo l’organizzazione, non rimarranno tali a lungo.