All’Archivolto si sente Eco mangiando al ristorante

Ritorna il teatro-ristorante alla Sala Mercato dell’Archivolto da oggi a giovedì 15 (domenica esclusa) con inizio alle 20. Lo spettacolo, allestito in una sala trasformata per l’occasione in una sorta di café concerto, si sviluppa alternando musica e letture; Rosanna Naddeo e Giorgio Scaramuzzino leggono al pubblico i testi di Umberto Eco: osservazioni di costume, giocose parodie, fantasie e dissennatezze letterarie divenute ormai un classico nel loro genere, mixate con poesie, bustine di Minerva, articoli recuperati dal caleidoscopio narrativo di un grande acrobata della parola. Il menù prevede un antipasto a base di verdurine ripiene ai sapori di Liguria, cima alla genovese, torta di bietole con prescinseua; il primo piatto è riso pilaf con bocconcini di pollo al curry; un dessert con bavarese alla frutta e bevande varie.
Si potranno inoltre ascoltare i famosi tautogrammi dedicati alla favola di Pinocchio.