All’Archivolto tornano le storie che incantano ragazzi e bambini

Riparte il 4 novembre con l’anteprima di «Diario di un somaro» di Pennac la tradizionale rassegna di teatri ragazzi che l’Archivolto propone alle scuole di ogni ordine e grado. Dodici spettacoli in matinée che attraverso le tecniche e gli stili più vari - teatro d’attore, di figura, ombre, danza - affrontano attraverso il gioco e l’ironia temi importanti come la famiglia, l’amicizia, la diversità, la scuola. Tra i titoli in cartellone «Come un romanzo», ancora di Pennac, (13-14 dicembre), «Scholé - o del lento tempo che fa dell’uomo civil persona» (7-8 febbraio) del teatro delle Briciole, «ma che bella differenza - la diversità spiegata ai bambini» (23-26 novembre) dove Scaramuzzimo porta sul palcoscenico l’esperienza dell’antropologo Marco Aime. A fianco di questi spettacolo rivolti ai ragazzi delle medie ce ne sono altri rivolti all’infanzia e alle elementari: «Fratelli porcelli» (10-11 marzo), «L’aggiustaorsetti» (22-23 marzo), «Giulio Coniglio e gli amici di sempre» (2-4 febbraio) e «Pimpa cappuccetto rosso» (3 e 15-16 dicembre) tratto dalle favole di Francesco Tullio Altan. E ancora molti altri.