All’Atalanta bastano otto minuti

Torino. Se non si complica la vita, non è Toro. Brava l'ormai salva Atalanta, che vince nonostante sia stata costretta a giocare per più di un tempo in dieci uomini vista la (frettolosa) espulsione di Adriano per doppia ammonizione. A quel punto i bergamaschi erano però già avanti 2-0, grazie all'immediato vantaggio di Bellini (bordata da fuori area, deviata da Comotto, dopo 55'') e al raddoppio dopo pochi minuti di Zampagna, bravo ad approfittare di un buco di Cioffi. A quel punto il Toro era chiamato a una partita d'attacco che non è nelle sue corde, vista la pochezza offensiva: i granata avrebbero comunque potuto accorciare le distanze intorno alla mezzora, ma Lazetic sparava in curva un pallone che chiedeva solo di essere adagiato in rete dopo la respinta di Calderoni. Nella ripresa, palo clamoroso di Stellone e rete di Abbruscato: tre gol (due all’Udinese), tutti inutili ai fini del risultato.
--