All’Eur i campioni del kart

Mario Cappelli

È iniziata ieri con attori e attrici in pista per una gara benefica la tre giorni dedicata al kart sul circuito cittadino allestito all'Eur, nelle strade vicine al palazzo dei Congressi. Oggi e domani, poi, i protagonisti saranno i piloti veri e propri, che arrivano da tutto il mondo (perfino dalla Bolivia) per sfidarsi nella seconda Champions Roma Cup. I fuoriclasse della specialità si cimenteranno su un tracciato impegnativo, inusuale anche per loro. Saranno certamente al via tra gli italiani assi come Francesco Laudato, neocampione del mondo della 125, Sauro Cesetti che lo scorso anno a Roma sfiorò la vittoria e Cesare Balistreri. E poi Adrien Tambay, figlio dell’ex ferrarista Patrick, il finlandese Toomas Heikkinen e il tedesco Peter Antonfeld. All’Eur saranno in gara 13 team, 8 squadre ufficiali, 9 nazioni partecipanti. Ancora: 24 emittenti collegate in tutto il mondo, 800 ore di trasmissione televisiva, 8 telecamere lungo il percorso per le riprese ufficiali dell’evento, 4mila metri di barriere di protezione, 3mila metri di transenne, 300 persone impegnate nella gestione dell’evento.