All’Infernetto servono adeguate infrastrutture

A seguito dell’approvazione della delibera che dà il via libera a 33 piani di zona di edilizia residenziale pubblica, nel quartiere dell’Infernetto in particolare verranno realizzati circa nuovi 1.000 alloggi assegnati, affittati o posti in vendita come case popolari. «Se è vero che, a fianco di queste nuove cubature edilizie, sono previste opere pubbliche e aumenti delle aree destinate ai servizi – dice il consigliere capitolino Davide Bordoni (Fi)– ci auguriamo che queste vengano davvero realizzate e non rimangano solo promesse sulla carta. Noi di Forza Italia, pur esprimendo un giudizio critico su questo ultimo massiccio intervento del Campidoglio per l’emergenza abitativa, continueremo a batterci per l’effettiva realizzazione delle infrastrutture necessarie all’Infernetto e far inserire adeguati stanziamenti in bilancio al fine di garantire servizi, viabilità e sicurezza».